Il Centro di Consultazione Area supervisione e formazione-intervento del CIPA è rivolto a istituzioni e operatori psico-socio sanitari.
Prende vita dall’idea di un gruppo di Psicologi Analisti del CIPA con competenze nel lavoro con i gruppi e le istituzioni.
Ha l’obiettivo di rispondere ai bisogni formativi delle istituzioni e degli operatori del comparto sanitario per aiutarli nei momenti di incertezza, paura e precarietà che possono incontrare nel governare le emozioni all’interno del gruppo di lavoro.

Vuoi un appuntamento? Scrivici

Per chi e come

Il centro di consultazione area supervisione e formazione si rivolge a:

  • Istituzioni
  • Scuole
  • Operatori psico-socio sanitari

La nostra proposta di intervento si realizza attraverso:

  • Formazioni-intervento ed intervisioni sulla gestione territoriale di situazioni cliniche complesse
  • Formazioni volte a promuovere lo sviluppo di un pensiero critico e riflessivo nell’incontro con soggetti portatori di alterità culturale valorizzandone gli aspetti clinici ed epistemologici emersi e problematizzati nella recente letteratura scientifica antropologica ed etnopsichiatrica
  • Approfondimenti teorici su tematiche specifiche
  • Gruppi seminariali di supervisione.

Contatti e prezzi

Come chiedere un appuntamento

Dove si svolge la consultazione

  • A Milano, al Centro di Consultazione Area supervisione-intervento presso il CIPA, in via Donizetti 1/A

Costi per l’intervento

  • Il primo accesso al servizio prevede l’analisi della domanda pro bono con l’obiettivo di approfondire i bisogni clinici e teorici del gruppo di lavoro e di dar spazio a un confronto necessario per valutare la sostenibilità dell’intervento tra esigenze espresse e possibilità di risposta.
    In fase di valutazione della domanda, a meno di particolari necessità, saranno i nostri analisti a recarsi presso i diversi servizi per un numero d’incontri (da 1 a 3), in base alla natura della richiesta.
    A questa fase potrà poi far seguito l’attivazione di un progetto d’intervento mirato, che prevede una tariffa calmierata

Come funziona

Accesso al servizio

  • Il primo accesso al servizio prevede l’analisi della domanda  – effettuata pro bono – con l’obiettivo di approfondire i bisogni clinici e teorici del gruppo di lavoro e di dar spazio ad un confronto necessario per valutare la sostenibilità dell’intervento tra esigenze espresse e possibilità di risposta

Valutazione della domanda e attivazione del progetto

  • In fase di valutazione della domanda, a meno di particolari necessità, saranno i nostri analisti a recarsi presso i diversi servizi per un numero d’incontri (da uno a tre), in base alla natura della richiesta
  • A questa fase potrà poi far seguito l’attivazione di un progetto d’intervento mirato